The #lovemywilier series

Guarda il trailer!

 

Volt

Scopri le e-bike di casa Wilier

Ora disponibili nei migliori punti vendita

SCHEDA PRODOTTO

 
 

SCEGLI.
COMBINA.
CREA.

Scegli i componenti, aggiungi gli accessori e colora ogni elemento: Wilier Triestina porterà il tuo segno!

Configura la tua Wilier

 
 

Puntorosso Wilier

Un negozio PUNTOROSSO abbraccia Wilier Triestina in tutte le sue declinazioni. Un arredamento studiato ad hoc per accogliere tutti i prodotti della gamma Wilier Triestina, la linea di abbigliamento e gli accessori. Entrare in un PUNTOROSSO sarà come vivere una vera esperienza con la casa di Rossano Veneto.

puntorosso.wilier.it

 
Tecnologie

Shimano Steps

Tecnologie

integrated frame protector

Per prevenire danni al telaio dovuti al salto di catena, abbiamo previsto un "chain catcher" integrato al telaio. Un design che si adatta perfettamente ad entrambe le soluzioni di scelta ingranaggi anteriori. Sia per doppia che per tripla, dal più piccolo al più grande.

Tecnologie

asymmetric rear arms

Il carro diventa asimmetrico. Il braccio destro è abbassato per favorire il passaggio della catena e per contrastarne la forza di compressione trasmessa dalla ruota al lato destro del carro.

Tecnologie

Swing arm integrated design

Il posteriore della Cento1 è un elemento strutturale unico monoscocca. I tubi orizzontali e obliqui del triangolo diventano una sola unità, senza giunture con notevoli vantaggi in termini di reattività del telaio.

Tecnologie

FSS

Floating Suspension System

In questo sistema l’ammortizzatore non ha un punto in cui è fissato direttamente sul telaio ma flotta tra due link di collegamento del carro posteriore. Questo particolare disegno aiuta il rendimento pedalatorio (e quindi l’efficacia in salita) perchè conferisce alla bici un basso livello di bobbing e un basso pedal kick back. Un sistema, quindi, che risponde perfettamente quindi alle nostre esigenze. Efficacia assoluta in discesa, alta resa nella pedalata in salita, sia in sella che nel fuorisella.

Tecnologie

LIT

La tradizionale tecnica di fabbricazione di un telaio monoscocca in carbonio è quella del cosiddetto “sacchetto sotto pressione”. Questo metodo ha un inconveniente: non consente di ottenere una ripartizione uniforme dell’aria all’interno dell’involucro. Ne derivano spessori di carbonio non omogenei, difetti nella superficie interna e, in definitiva, una diminuzione delle proprietà meccaniche, che si traduce in una limitata resistenza della struttura nel tempo. Con Cento1 Superleggera abbiamo perfezionato la tecnica costruttiva LIT (Large Inflatable Tube): le fibre di carbonio preimpregnate vengono compattate in modo più uniforme contro le pareti dello stampo, eliminando gli accumuli di resina, rendendo lisce le superfici interne e assolutamente regolari gli spessori. I vantaggi dal punto di vista meccanico sono evidenti: questo processo migliora la resistenza della struttura alle sollecitazioni dinamiche, mantenendo inalterate nel tempo la sua reattività e la sua rigidità.

PRO RIDER GALLERY



  Gare e Team Kiel Reijnen torna a vincere ad Aspen. Sua la terza tappa dello USA Pro Challenge

Kiel Reijnen torna a vincere ad Aspen. Sua la terza tappa dello USA Pro Challenge

Leggi tutto  
  Gare e Team Ecco i nove Escarabajos per la Vuelta a Espana

Il DS Claudio Corti: “Mix di esperienza e affidabilità per tre settimane impegnative”

Leggi tutto  
  Gare e Team Reijnen, team UHC, vince la prima tappa del Tour of Utah

Il team UnitedHealthcare Pro Cycling apre il Tour dello Utah in grande stile vincendo la prima tappa all sprint, con Kiel Reijnen.

Leggi tutto